Cosa significa nationalizzare le banche?



Cosa significa nationalizzare le banche?

Durante i periodi di crisi finanziaria, si può sentire parlare di banche nazionalizzatrici. Ma cosa significa questo, e come potrebbe interessare le banche?

Che cosa è la nazionalizzazione?

Ogni volta che qualcosa viene nazionalizzato, viene assunto dal governo. Ad esempio, le banche negli Stati Uniti sono spesso imprese - non le agenzie governative. Potrebbero essere di proprietà di azionisti, di altri tipi di investitori, o addirittura di una famiglia o di un piccolo gruppo di persone.

Nella nazionalizzazione, la proprietà trasferisce al governo, solitamente come decisione unilaterale. In altre parole, i proprietari privati ​​non decidono trasferire la proprietà - la decisione è fatta per loro e spesso hanno poca scelta, ma accettare la modifica.

Quando ciò accade, i proprietari precedenti perdono generalmente. Non hanno più un bene che (potenzialmente) ha valore e può essere venduto o uno che può generare reddito. Invece, lo Stato ora possiede quel bene. Per questo motivo, la nazionalizzazione è spaventosa per coloro che possiedono (o hanno interesse a) banche e altre imprese.

Misure provvisorie

La nazionalizzazione delle banche può essere una misura temporanea e talvolta viene utilizzata come forma di salvataggio quando le banche sono in difficoltà. Infatti, questo accade spesso negli Stati Uniti: il FDIC interviene, prende il controllo e vende la banca ad un'altra banca - di solito durante un fine settimana.

Quando il FDIC assume una banca, la banca è in genere fallita a causa dell'insolvenza.

In questi casi, diciamo che la banca è entrata in "liquidazione" e "reprivatized" quando viene venduta ad un'altra banca. Per la maggior parte dei consumatori, che finisce per lavorare bene - invece di perdere i soldi in banca, sei protetto. In molti casi, difficilmente noterai quando la tua banca fallisce.

La nazionalizzazione più grande della scala

La maggior parte delle persone non ha alcun problema con il governo che entra per l'occasionale fallimento delle banche.

Tuttavia, il dibattito politico inizia a riscaldarsi quando si inizia a parlare:

  1. Nazionalizzazione diffusa di tutte banche, o
  2. Nazionalizzazione delle banche più grandi della nazione

È improbabile che uno dei questi scenari verranno fruiti, ma tutto è possibile. Il consenso sembra essere che tali misure sarebbero solo temporanee - ancora una volta, come parte di un salvataggio durante la crisi finanziaria. Le banche in esecuzione sarebbero un'impresa operativa significativa per il governo U. (anche se solo le banche più grandi sono state nazionalizzate).

Il numero uno è probabilmente solo se un regime estremamente top-down con un controllo significativo doveva governare la nazione. Lo scenario numero due è stato proposto durante la crisi dei mutui per le banche considerate "troppo grandi per fallire. "Queste banche sono state considerate per creare un rischio eccessivo per l'economia globale e U.I contribuenti.