La Separazione tra Chiesa e Posto di Lavoro - Induve Spingere Rivenditori


La Separazione Tra Chiesa e Posto di Lavoro

Disney, Walmart e altri rivenditori obbligati a difendersi dalle definizioni di discriminazione

Ci sono molte teorie per spiegare il crescente numero di cause legali nei confronti dei datori di lavoro negli Stati Uniti nel 2012. L'espansione le classi protette, una definizione sempre più estesa di "disabili" e un facile accesso alla rappresentanza legale hanno sicuramente contribuito all'aumento delle cause legali dei dipendenti.

Alcuni dicono che è il mercato del lavoro stretto che sta motivando i dipendenti a presentare azioni legali in alternativa a guadagnare retribuzioni. Ma poiché anche il costo della difesa contro una causa del dipendente è in aumento, la volontà di molte aziende di risparmiare denaro con contanti in contanti è indubbiamente motivando più dipendenti a giocare la lotteria legale

Recentemente Walmart ha risolto un reclamo ADA da un ex dipendente con paralisi cerebrale, e Hallmark ha difeso una richiesta ADA per un permesso medico negato. Proprio questa settimana un gruppo di gestori di Dollar Tree Store ha ricevuto l'approvazione per procedere con una causa di azione di classe per salari non pagati per ore di straordinario, interruzioni mancate e gocce bancarie post-ore. Burger King difende una causa di discriminazione religiosa da un impiegato che vuole indossare una gonna lunga invece di pantaloni nel suo lavoro di cassa. Disney sta difendendo una simile causa di discriminazione religiosa da un dipendente che vuole indossare un hajib nel suo lavoro di padrone di casa.

I casi di discriminazione sono spesso depositati dall'EEOC o dall'unione americana per le libertà civili (ACLU) per conto dei dipendenti ritengono che siano state vittime di razziali, religiose, sessuali e numerose altre discriminazioni.

Nel caso di Disney, è facile vedere come ampiamente l'ACLU vuole interpretare le leggi di discriminazione e quanto estreme e un po 'militanti sembrano essere nel loro posizionamento legale.

Secondo quanto riferito da Mark Rosenbaum, il consiglio principale per la ACLU della California meridionale ha avuto questo da dire sulla disputa Disney hajib ...

"Se [la convenuta] fosse la principessa Jasmine, un musulmano di cartoni animati, Disney non l'avrebbe permesso Il film "Aladdin" ha incassato oltre 200 milioni di dollari di ricavi, ma la tolleranza di Disney sulle pratiche religiose delle donne musulmane non si estende a donne in vita reale ".

Rosenbaum ha continuato a esprimere opinione che l'imputato "sarebbe stato accettabile solo per Disney, se fosse un personaggio animato: non è una bigoteria di Mickey Mouse: è freddo e calcolare l'intolleranza religiosa inaccettabile secondo le nostre leggi e valori più cari."

Un altro procuratore ACLU coinvolto nel caso Disney, Anne Richardson, ha dichiarato: "A Disney, i personaggi animati hanno più diritti civili rispetto alle persone che lavorano lì. Questo è un giorno moderno Jim Crow. vogliono esprimere la loro religione indossando un foulard devono lavorare sul retro, fuori dalla vista ".

L'analogia di Jim Crow sembra più che un estremo estremo.

È possibile discutere se la riassegnazione di un lavoratore orario a un'altra posizione oraria di uguale retribuzione può essere validamente paragonata a un abbandono razziale sistematico all'ingrosso a condizioni inferiori.

Dopo aver lavorato nell'organizzazione Disney, è mia opinione personale che una posizione oraria non è diversa da quella di un'altra posizione oraria. Spesso i lavori "backstage" sono preferibili perché quasi sempre includono il controllo del clima e l'ora fuori dai piedi.

Da parte mia, ho sperimentato in prima persona come il "look Disney" crea l'esperienza "Disney" e l'esperienza Disney è il prodotto che gli ospiti stanno pagando. Forzare Disney per cambiare le linee guida di aspetto è costringere la Disney a cambiare il suo prodotto. A mio parere, se non ti piacciono o concordi con il prodotto di un'azienda, devi scegliere un altro datore di lavoro piuttosto che cercare di far cambiare l'intero modello di business in base ai tuoi ideali personali.

Ma questo è solo il mio parere, che può o non essere in linea con lo spirito delle leggi di discriminazione U. S. poiché non credo che l'espressione religiosa dovrebbe essere parte del giorno lavorativo di nessuno. Penso che lo spirito delle leggi di discriminazione è che tutti dovrebbero essere rispettati e nessuno dovrebbe essere perseguitato. Ma non credo che queste leggi intendano creare il diritto all'espressione religiosa sul luogo di lavoro. Credenze, sì. Espressione, no. È solo la mia opinione.

In ogni caso, quando si guarda al numero in rapida crescita delle cause legali da parte dei dipendenti nei confronti dei datori di lavoro, è difficile immaginare che tanti dipendenti siano così sbagliati e danneggiati da tanti datori di lavoro. È anche difficile capire come tanti rapporti tra datori di lavoro e dipendenti siano diventati così controversi. Purtroppo, fintanto che è più economicamente possibile stabilire che difendere le accuse dei dipendenti, sarà difficile sapere quale sia la vera verità su ciò che sta realmente accadendo negli ambienti americani.

Solo una cosa è sicura ... I dipendenti possono denunciare attuali e ex datori di lavoro per quasi tutto e le nuove cause legali dei dipendenti vengono archiviati ogni giorno. Clicca qui per le più recenti cause legali dei dipendenti presentate contro le aziende del settore retail al dettaglio >>

Maggiori informazioni sulle indagini legali sul commercio al dettaglio:

Indice completo delle azioni del settore retail e dell'indice personale

Discriminazione di peso e dell'obesità sul posto di lavoro

Pinsetti di vendita al dettaglio Segui su Twitter | "Like" su Facebook

|