Una guida per lavorare con un distributore internazionale


Come lavorare con un distributore internazionale

Esistono diversi metodi di esportazione, uno che è un'esportazione diretta tramite un appuntamento distributore. L'appuntamento diventa un accordo tra un produttore e un distributore che descrive i termini del rapporto, come la produzione, la distribuzione, la proprietà, la durata, il prezzo ei diritti intellettuali, per citarne solo alcuni. Qui esaminiamo ciò che un distributore internazionale fa e che cosa devi sapere prima di nominarne uno.

Che cosa fa un distributore internazionale?

1. Acquista il prodotto esaurito, prende il titolo e assume il rischio di ristampare nel paese locale.

Un distributore internazionale acquista un prodotto da un'impresa in un altro paese a quello che è spesso uno sconto sostanziale a causa dell'aspettativa che il distributore comprerà in volume per compensare la spesa di spostare i prodotti in migliaia di chilometri. In genere contraddistinguono un prodotto per coprire i loro profitti. Il distributore deve essere informato sul mercato, comprese le leggi locali e avere padronanza sull'industria in cui il prodotto viene venduto.

2. Importa il prodotto in modo esclusivo o non esclusivo.

Un distributore internazionale importa il prodotto in un appuntamento esclusivo o non esclusivo e in base ai termini del contratto negoziato. Un produttore può scegliere di avere diversi distributori in un mercato estero a condizione che sia stato concordato nel contratto.

In alternativa, un produttore può nominare un distributore esclusivo se il distributore soddisfa gli obiettivi di vendita specificati per un determinato periodo di tempo. Se non lo fanno, il fabbricante ha il diritto (fino a quando è indicato nel contratto) di ritornare ad un appuntamento non esclusivo e assumere altri distributori per lo stesso territorio.

3. Inventa il prodotto nel suo magazzino locale.

Un distributore internazionale acquista il prodotto nel suo magazzino locale e lo distribuisce alla sua base clienti nel paese locale. È quindi prudente che il produttore visita la struttura in prima persona prima di firmare un contratto per assicurarsi di soddisfare tutti gli standard di magazzinaggio, compresa la gestione degli inventari e le leggi appropriate per il lavoro nel paese. I distributori agiscono tipicamente in modo abbastanza veloce con i clienti in un paese locale. Dopo tutto, è il loro lavoro e fa il loro denaro.

4. Mercati e pubblicizza il prodotto nel paese locale.

Un distributore internazionale è responsabile della promozione attiva e della commercializzazione dei prodotti attraverso tutti i canali di marketing on-line e offline, come mostre commerciali, social media, cartelloni pubblicitari, postazioni dirette e newsletter. Ciò può anche richiedere la traduzione di materiali di marketing per i nativi di un paese locale per comprendere le funzionalità e la politica di utilizzo del prodotto.

5. Comunica con l'ufficio domestico (produttore originale) con rapporti di avanzamento puntuali.

I produttori possono scegliere di ascoltare da un distributore il più spesso che ritengono necessario per misurare i progressi. Ciò è negoziato nel contratto, e il trucco è quello di impostare un obiettivo minimo - diciamo, messaggi mensili o trimestrali, telefonate o conversazioni Skype - per garantire una comunicazione regolare.

Inoltre, puoi includere anche una dichiarazione nel contratto che incoraggia una pipeline di nuove idee di prodotto basate sulle tendenze del mercato locale, oltre che da clienti che potrebbero alimentare una nuova estensione del prodotto o un nuovo percorso di crescita per entrambe le parti.

6. Gestisce tutto il supporto e il servizio post vendita.

Un distributore internazionale sarà responsabile di affrontare tutte le richieste di vendita di clienti, garanzie, garanzie, problemi tecnici, addestramento e riparazioni (risoluzione dei problemi) che implicano l'acquisto e / o il consumo di un prodotto. Il distributore deve disporre di una forza di vendita competente per servire adeguatamente il mercato.

7. Assorbe tutti i rischi di credito e le passività fiscali nel paese locale.

Un distributore internazionale incide sul rischio di credito e sulle passività fiscali nel paese locale per conto del produttore perché il distributore funge da "appaltatore indipendente" per il produttore.

8. Esegue secondo i termini e le condizioni del contratto internazionale di distributori.

Non dimenticare che il contratto dovrebbe riguardare il prezzo, la quantità da ordinare, la giurisdizione geografica, l'esclusività o l'assenza di esclusività, la durata del contratto, l'assicurazione sulla responsabilità del prodotto, ecc. utile sarà quello di far rispettare tutto quello che ti aspetti.

La creazione di un contratto di solido accordo che soddisfa le esigenze del produttore e del distributore internazionale è fondamentale all'inizio del rapporto. L'assunzione di un avvocato internazionale è altamente raccomandata per ridurre al minimo i rischi potenziali, inclusi ma non limitati a proteggere i diritti di proprietà intellettuale del produttore. Un ultimo dettaglio critico che tutti tendono a trascurare: stabilire una chiara comprensione di come uscire dal contratto se non funziona.