Abbiamo bisogno di ridefinire il titolo di copywriter?

Abbiamo bisogno di ridefinire il titolo di copywriter?
Contenuto Dell'Articolo:
Le squadre creative nelle agenzie pubblicitarie sanno esattamente che cosa un copywriter porta alla tabella. Infatti chiunque abbia familiarità con il marketing, la pubblicità e il design sa che un copywriter è un pensatore creativo e strategico che abbia tante idee visive come le soluzioni basate su copie.

Le squadre creative nelle agenzie pubblicitarie sanno esattamente che cosa un copywriter porta alla tabella. Infatti chiunque abbia familiarità con il marketing, la pubblicità e il design sa che un copywriter è un pensatore creativo e strategico che abbia tante idee visive come le soluzioni basate su copie.

Ma chieda alla maggior parte delle persone al di fuori dell'arena creativa, inclusi quelli della direzione e dei clienti dell'agenzia, e sembrano un po 'lanciati dal titolo e dalla definizione.

"Oh, sei un copywriter? Così, scrivi la roba del copyright in fondo agli annunci? Wow ... che sembra noioso".

Non potrebbe essere più dalla verità.

"Il copywriter lavora solitamente come parte di un team creativo. il contenuto verbale o testuale, che spesso include la ricezione delle informazioni di copia dal cliente. Il copywriter è responsabile di raccontare la storia, elaborandolo in modo tale da risonare con lo spettatore / lettore, producendo idealmente una risposta emotiva

.

Il direttore d'arte ha la massima responsabilità per la comunicazione visiva e, soprattutto nel caso di lavori di stampa, sovente la produzione, anche se in molti casi la persona può trovare l'idea complessiva per l'o commerciale (generalmente definita come il concetto o "grande idea") e il processo di collaborazione migliora spesso il lavoro. " In breve, i copywriters ei direttori d'arte sono entrambi ugualmente responsabili per arrivare a quella "grande" idea." Quello che diventa il fondamento di una campagna che attraversa stampa, digital, broadcast, guerriglia e pubbliche relazioni. Eppure, mentre il titolo del direttore d'arte si sente pesante e importante, il titolo di copywriter sfiora appena la superficie del ruolo.

Il primo si sente come chi guida la creazione di una produzione di film o broadway; quest'ultimo, un certo libro che controlla ortografia e grammatica.

Un copywriter è molto più di un Wordsmith

Un copywriter (una parola) è uno stratego creativo, anzitutto. Così anche un direttore d'arte. All'inizio del progetto, i ruoli di entrambi sono impossibili da separare. Nessuno si concentra sull'esecuzione, sulle immagini o sulle parole, ma sulla direzione generale della campagna. Qual è la grande idea? Qual è la strategia? Come facciamo a rompere il disordine? Il copywriter e il direttore d'arte sono sullo stesso piano.Sono entrambi concentrati su grandi idee, e questo significa che i direttori d'arte possono pensare a parole e che i copywriter possono pensare in modo visivo. È solo il modo in cui è.

Una volta che questo è stato fatto, allora le specifiche di lavoro entrano in gioco. Le parole, i titoli, la copia del corpo, tutti cadono al copywriter per imbarcarsi. Il layout, il design, l'esecuzione di immagini e l'aspetto generale del pezzo, che è sulle spalle del direttore d'arte.

Vale la pena notare che molte grandi esecuzioni visive nella pubblicità sono venute da copywriters, ei direttori d'arte hanno scritto tanti titoli importanti. Questa è la natura dell'impresa e mettere ogni area di competenza in un secchio specifico con determinate attività sta facendo un grave disservizio a tutti, incluso l'agenzia che ha assunto la squadra.

La sfocatura delle linee tra copywriter e direttore artistico

Vale la pena notare che in questi giorni di esecuzioni pesanti di alcuni mezzi e di esecuzioni eseguite in altre copie (i social media sono all'avanguardia) tra il copywriter e il direttore d'arte stanno diventando sempre più sfocate. Alcuni progetti entrano in agenzie pubblicitarie e di marketing che richiedono poco, se del caso, verbiage. Ma hanno bisogno di idee forti e il copywriter è spesso più un catalizzatore per queste idee che il direttore d'arte o designer. Questo è di solito perché lo scrittore ha più familiarità con la maggior parte del materiale, perché a un certo punto dovranno scrivere, sia su un sito web o in una brochure. E le strategie spesso derivano da una collaborazione tra scrittori, pianificatori e gestione degli account. In altre occasioni, il direttore d'arte sarà altrettanto responsabile del copywriter per la creazione di una campagna basata su copia.

Se non è Copywriter, quale dovrebbe essere il titolo?

Come il termine "direttore d'arte" è tanto più descrittivo e prestigioso di "copywriter", è tempo di ridefinire il ruolo? Si o no? E se sì, cosa suggerirai? È il caso che dovremmo solo abbandonare i termini "direttore artistico" e "copywriter" nel complesso, e invece si riferiscono ai ruoli come qualcosa di più come "creatività pubblicitaria" o "pensatore creativo"? Ecco un elenco di titoli proposti che sono stati suggeriti nel corso degli anni. Sentitevi liberi di lasciare i vostri suggerimenti o commenti qui sotto.

Creatore di pubblicità

Copia creativa

Thinking Machine

  • Creative Insurgent
  • Creatore creativo
  • Creatore creativo
  • Creative Writer
  • Idea Guru <
  • Strategista creativo
  • Conceptor