Domande di intervista di lavoro per scrittori e redattori


M. Il figlio del secolo di Antonio Scurati: "Mussolini, genio del nulla che ci portò alla sciagura" (Jul 2019).



Domande di intervista di lavoro comuni per scrittori e redattori

Se sei uno scrittore o un redattore che cerca lavoro, ascolta il tuo colloquio di lavoro preparandosi con questo elenco di domande comuni poste agli individui della tua professione. Prendendo l'iniziativa prima di un'intervista probabilmente ti farà apparire più fresca, calma e raccolta quando affronti tuo potenziale nuovo datore di lavoro. Anche la vostra composenza e la conoscenza possono darti un vantaggio rispetto alla concorrenza.

Preferenze personali

Per comprendere meglio te e il tuo rapporto con la parola scritta, l'intervistatore ti chiederà probabilmente i tuoi interessi e preferenze personali.

Ad esempio, quali libri / riviste / giornali ti piace leggere? Siate pronti a spiegare perché.

L'intervista può anche chiedere di leggere qualsiasi blog sulla scrittura e l'editing. Quale? Cosa ti piace di questi?

Nello stesso modo, il tuo potenziale datore di lavoro può anche chiedere se hai una guida in stile preferito e perché. Tenga presente, tuttavia, che molte pubblicazioni dispongono di una guida di stile designata. Quotidiani comunemente scelgono la guida in stile Associated Press, quindi la tua preferenza non è probabile che influenza il tuo datore di lavoro per scegliere una guida completamente diversa. D'altra parte, alcune organizzazioni di notizie usano una guida di stile come base e modificano le raccomandazioni per soddisfare le loro esigenze.

La conflittualità fa parte di qualsiasi lavoro, quindi aspetta che l'intervistatore ti chiede come gestisci tensioni e situazioni stressanti. Potrebbe essere chiesto come gestire gli scrittori sensibili che interrogano ogni modifica che fai.

Si potrebbe anche essere interrogati su come gestire uno scrittore freelance che ha consegnato subpar lavoro.

Il tuo intervistatore probabilmente vuole sapere come gestisci lo stress delle scadenze. Potrebbe chiederti di dare un esempio di tempo in cui dovevi modificare o scrivere un pezzo in una scadenza rigorosa. Come hai assicurato di aver raggiunto la scadenza?

Il datore di lavoro vuole anche sapere come assegnare priorità alle assegnazioni. Ad esempio, se si dispone di un documento di 300 pagine che è un lavoro di punta e devi modificarlo entro la fine del giorno, come si avvicinerà all'attività?

In alternativa, potrebbe essere chiesto di immaginare di essere confrontato a due progetti con la stessa scadenza. Un cliente è facile, mentre l'altro costantemente chiama per chiedere quando sarà fatto. Quale progetto fai la tua priorità?

Programmi software per computer e sistemi di gestione dei contenuti

Nel XXI secolo, lavorare come scrittore o editor non è solo di mettere parole su una pagina. I datori di lavoro vogliono conoscere la tua esperienza con programmi software per computer e sistemi di gestione dei contenuti. Potrebbe essere chiesto la tua familiarità con InDesign e Quark e se hai familiarità con qualsiasi altro software di layout di pagina.

E non essere sorpreso se l'intervistatore ti chiede della tua esperienza con la pubblicazione web.

Ulteriori domande di intervista al lavoro

Oltre alle domande di intervista specifiche per la scrittura e l'editing, ti verrà chiesto anche domande più generali sulla tua storia di lavoro e l'istruzione, nonché sui punti di forza, le tue debolezze, i risultati, i tuoi obiettivi e piani. Consulta un elenco delle domande più comuni e degli esempi di risposte alla preparazione per questi tipi di domande.