Canceled Debt & Mortgage Forgiveness



Canceled Debt & Mortgage Forgiveness

Le persone che hanno perso le loro case attraverso la preclusione o che hanno ristrutturato i loro prestiti ipotecari possono beneficiare di un rimborso fiscale nell'ambito del mutuo ipotecario di debito.

Punti chiave del rilievo di debito ipotecario

  • Escludere fino a 2 milioni di dollari di debito perduto o annullato da un prestatore ipotecario in una casa principale.
  • Sia la ristrutturazione ipotecaria che i preclusioni ipotecari si qualificano.
  • Disponibile per gli anni dal 2007 al 2016.
  • Richiedere il rimborso fiscale utilizzando il modulo IRS 982 (PDF).

Che cosa è il reddito del debito annullato?

Ogniqualvolta un mutuante annulla, o perdona, il tuo debito, che viene considerato reddito al debitore. Le leggi fiscali considerano questo reddito e il debitore viene tassato su debito perduto, a meno che non vada una deroga.

Debito annullato che è imponibile

Ogni volta che un prestatore annulla o indebita il debito, di solito è un evento imponibile. "In generale, se un debito che dovete viene annullato o perdonato, ad eccezione di un dono o un congedo, è necessario includere l'importo annullato nel tuo reddito. " (Fonte: Pubblicazione 525)

Il perdono di debito è segnalato dal prestatore utilizzando il modulo 1099-C, la cancellazione del debito. Gli individui riportano il debito perduto sulla forma 1040, la riga 21 come altri redditi.

Le leggi fiscali prevedono diverse eccezioni al trattamento fiscale dei debiti perdonati. Il trattamento fiscale del debito ipotecario è il più generoso e più semplice da calcolare.

Ristrutturazione delle ipoteca e preclusioni

Gli individui che hanno perso le loro case attraverso la preclusione non dovranno pagare l'imposta sul reddito sull'ammontare del debito ipotecario che è stato perdonato o annullato.

Il trattamento fiscale è disponibile anche per le persone che hanno ristrutturato i prestiti ipotecari per un saldo inferiore.

L'esclusione fiscale si applica al debito ipotecario annullato di fino a 2 milioni di dollari (o $ 1 milione è sposato e presenta un reddito separato). Ci sono ulteriori dettagli da considerare per poter beneficiare di questa esclusione fiscale.

La casa deve essere stata utilizzata come sede principale, il che significa che era il principale luogo di residenza per il debitore. Inoltre, il debito deve essere stato utilizzato per acquistare, costruire o fare sostanziali miglioramenti alla residenza.

Alcuni debiti ipotecari non potranno beneficiare di questa esclusione fiscale e saranno considerati reddito imponibile. I prestiti ipotecari che non si qualificano includono prestiti a domicilio, dove i proventi non sono stati utilizzati per acquistare, costruire o migliorare la residenza. Inoltre, i mutui per le case secondarie e le proprietà in affitto non si qualificano per l'esclusione. Tuttavia, alcuni o tutti questi debiti potrebbero beneficiare di altre esclusioni.

L'IRS spiega il fallimento fiscale in questo modo:

"Il debito ipotecario legge del 2007 generalmente consente ai contribuenti di escludere il reddito dal debito di debito nella loro residenza principale.Il debito ridotto attraverso la ristrutturazione dei mutui, così come il debito ipotecario perdonato in relazione a una preclusione, qualifica per il sollievo.

"Questa disposizione si applica al debito perduto negli anni da 2007 a 2013. Fino a 2 milioni di dollari di debito perduto è idoneo a questa esclusione (1 milione di dollari se la documentazione sposata separatamente). L'esclusione non si applica se lo scarico è dovuto ai servizi eseguiti per il prestatore o per qualsiasi altro motivo non direttamente correlato a una diminuzione del valore della casa o della condizione finanziaria del contribuente ". (Fonte: Il debito di debito del debito ipotecario e la cancellazione del debito, IRS. Gov)

Gli individui che si qualificano per questo aiuto fiscale dovranno utilizzare il modulo 982 per segnalare il debito annullato.

Altre esclusioni per i debiti annullati

Oltre alla disposizione per i mutui sulle case principali, il codice fiscale prevede altri modi in cui il debito annullato può essere esente da imposta. I debiti annullati non devono essere inclusi nel reddito imponibile se il debito è stato annullato in caso di fallimento, se l'individuo è insolvente o se il debito annullato è stato inteso come un dono. Alcune attività aziendali o aziendali possono anche beneficiare di un trattamento fiscale.

L'esclusione dell'insolvenza è particolarmente rilevante, come probabilmente si applica ai mutuatari con prestiti a domicilio o ipoteche su case secondarie e immobili in affitto.

Questa disposizione di insolvenza si rivelerà utile a coloro che non sono altrimenti qualificati per il sollievo del debito ipotecario. Per essere considerato insolvente, le passività della persona devono superare il fair value di mercato delle loro attività.

Questo sarà particolarmente vero per i mutuatari che le proprietà sono cadute in valore e che ora devono ristrutturare i loro prestiti o rinunciare loro proprietà attraverso la preclusione.

"Il debitore è insolvente quando, e nella misura in cui le passività del debitore superano la FMV delle attività. Determinare le passività del debitore e la FMV delle attività immediatamente prima della cancellazione del debito del debitore per determinare se il debitore è insolvente e l'importo con cui il debitore è insolvente ". (Fonte: Pubblicazione 908.)