Aereo Canada Flight 624 Crashes corto di pista di Halifax

Aereo Canada volo 624 Crash Short of Runway

Domenica 29 marzo Air Canada Flight 624 si è schiantato alla pista durante l'approccio all'aeroporto internazionale di Halifax Stanfield, in Nuova Scozia, in Canada. Secondo il consiglio di sicurezza dei trasporti del Canada, a circa 12: 40 a. m. ora locale, l'Airbus A320 ha atterrato circa 1, 100 piedi di lunghezza della pista 05, schiantandosi nelle luci di avvicinamento prima di scivolare un altro 1 000 piedi ed alla fine uscendo dalla pista.

Delle 138 persone a bordo, 25 persone sono state portate all'ospedale. Non ci sono stati gravi ferite.

L'aereo, che ha origine dall'aeroporto internazionale di Toronto Lester B. Pearson, ha preso le linee elettriche, tagliando l'energia elettrica per l'aeroporto per più di un'ora ed è stata gravemente danneggiata. L'attrezzo di atterraggio è stato separato dall'aereo dopo l'impatto con una serie di antenne, lasciando un vasto campo di detriti tra l'antenna del localizzatore e la soglia della pista. Il cono del naso e uno dei motori si sono anche separati dall'aereo e l'ala è stata gravemente danneggiata.

Tutti i passeggeri sono stati in grado di deplano. Ventisette persone sono state portate in ospedale e trattate per lesioni non critiche.

Gli investigatori del consiglio di sicurezza dei trasporti del Canada (TSB) sono arrivati ​​sulla scena e recuperato il Flight Recorder e il registratore vocale della cabina di guida. Le organizzazioni hanno detto in una dichiarazione che i dati sugli incidenti hanno suggerito un approccio instabile.

"Questo incidente mostra alcune delle caratteristiche di un incidente di approccio e di atterraggio che si trova sulla lista di controllo di TSB". La lista di controllo è una lista di problemi ad alto rischio che l'organizzazione intende affrontare e comprende "... superamenti di pista, escursioni pista, atterraggi a corto di pista e colpi di coda". La relazione mette in evidenza la necessità che i piloti prestino maggiore attenzione ai criteri di approccio stabilizzati e ad eseguire un giro quando necessario durante approcci instabili.

I dati statistici da un rapporto pubblicato da Airbus affermano che "il continuare ad un approccio non stabilizzato rappresenta un fattore causale nel 40% di tutti gli incidenti di approccio e di atterraggio". E secondo Airbus, un approccio è considerato stabile quando tutte le seguenti condizioni sono soddisfatte "prima di raggiungere l'altezza di stabilizzazione applicabile" (500 piedi in VMC o 1000 piedi in IMC):

- L'aereo si trova sul corretto percorso di volo laterale e verticale.

- Sono necessari solo piccoli cambiamenti nella direzione e nel passo

- L'aereo è nella configurazione di sbarco desiderata

- La spinta è stabilizzata normalmente al di sopra del minimo, per mantenere la velocità di percorso di approfondimento desiderato.

- La lista di controllo di atterraggio è stata compiuta, nonché qualsiasi informazione specifica richiesta

  • - Il parametro di volo non supera i criteri definiti nella tabella 4, che elenca i seguenti parametri come instabili:
  • Vapp airspeed superiore a -5 / + 10
  • Velocità verticale superiore a 1 <1000> angolo bancale maggiore di 7 gradi
  • deviazione localizzatore maggiore di 1/4 punto
  • deviazione di scostamento superiore a 1 punto
La procedura corretta per un approccio instabile, secondo Airbus, è per il pilota di eseguire immediatamente un giro.

"Se l'aeromobile non è stabilizzato nel percorso di avvicinamento nella configurazione di sbarco, all'altezza minima di stabilizzazione occorre avviare un giro se l'equipaggio non prevede che siano necessarie solo piccole correzioni per rettificare deviazioni minori dalle condizioni stabilite dovute, tra gli altri, alle perturbazioni esterne. "

I funzionari hanno affermato che era troppo presto per dire se il tempo ha avuto un ruolo, ma il tempo è stato riferito" a minimo ", che è pilota-parlare per avere la visibilità minima richiesta e limiti per terra per un approccio strumentale. Il velivolo apparentemente circondava per terra "per qualche tempo", ma anche se stava nevicando, il tempo era ancora appropriato per l'atterraggio, secondo un rapporto CBC. Non è chiaro quale strumento si avvicini ai piloti che volavano all'epoca.

Secondo CBC, ciascuno dei piloti ha lavorato all'Air Canada per 15 anni e ognuno ha molta esperienza nel velivolo.

La pista all'aeroporto di Halifax, secondo quanto riferito, sarà fuori servizio finché i detriti non sono stati rimossi e la pista è stata ispezionata. La riparazione di ILS potrebbe richiedere fino a un mese, rendendo tale pista particolare inutilizzabile in condizioni meteorologiche dello strumento.

Il TSB continuerà ad indagare.