2016 Cambi di imposta che dovresti discutere con il tuo contabile

2016 Cambi di imposta che devi sapere

Diverse importanti modifiche al codice fiscale entreranno in vigore nel 2016. Quando cominciate a spostare la tua attenzione alla pianificazione fiscale di fine anno, attendi un momento per rivedere ciò che è nuovo per quest'anno.

Legge di salute accessibile

Le disposizioni in materia di condivisione del datore di lavoro riguardano ora i datori di lavoro con almeno 50 impiegati a tempo pieno o equivalenti. Un impiegato a tempo pieno è definito come una media di 30 ore o più a settimana e un equivalente è due o più dipendenti a tempo parziale i cui ore combinate hanno una media di 30 ore o più a settimana.

I datori di lavoro coperti da queste regole devono offrire una copertura sanitaria qualificata o pagare la responsabilità condivisa. Dovranno inoltre presentare il modulo 1094-C e il modulo 1095-C.

Esclusione di parcheggio qualificati e vantaggi di trasporto per i passeggeri

Fino a $ 255 al mese in posti di parcheggio o passaggi di transazione di massa forniti da datori di lavoro sono ora esclusi dal reddito lordo rettificato di un dipendente. Il limite del 2015 per l'esclusione di transito di massa è stato retroattivamente aumentato a $ 250.

Queste esclusioni offrono ai datori di lavoro la possibilità di offrire ai propri dipendenti prestazioni di trasporto fiscali. Rivedi la pubblicazione 15-B per ulteriori informazioni.

Tasso di miglio d'affari

Il tasso di chilometraggio delle imprese è stato ridotto a 54 centesimi al miglio da 57,5 ​​centesimi al miglio. Tale tasso si applica sia ai rimborsi dei dipendenti che ai viaggi e alle imprese che sono idonee a richiedere la deduzione della frequenza di chilometraggio standard.

Le imprese mantengono la possibilità di calcolare i costi effettivi e gli ammortamenti invece di utilizzare il tasso standard.

Sezione 179 Cap

Il capo della sezione 179 è ora impostato su $ 500.000 e verrà regolato annualmente per l'inflazione. La sezione 179 consente alle imprese qualificate di spendere in pieno gli acquisti qualificati nell'anno di acquisto piuttosto che deprezzare l'elemento.

Poiché la regola è stata progettata per aiutare le piccole imprese, la deduzione viene fatta una volta che un business ha $ 2 000 000 o più nei costi di acquisizione.

Bonus Depreciation Phaseout

L'ammortamento dei bonus viene gradualmente eliminato entro il 2019. Il bonus attualmente consente fino alla metà del costo di una nuova proprietà (non utilizzata in precedenza) da detrarre nell'anno di acquisto. L'importo rimanente viene detratto a tassi di ammortamento standard.

Il premio del primo anno è del 50 per cento del costo entro il 2017, il 40 per cento nel 2018 e il 30 per cento nel 2019. A partire dal 2020, si applicano regole di ammortamento standard senza bonus primo anno.

Espansione del credito per la ricerca e lo sviluppo

Il Senato ha ampliato in modo permanente il credito d'imposta sulla ricerca e sviluppo che consente alle imprese di richiedere un credito d'imposta per compensare le loro spese di ricerca qualificate. Le piccole imprese ammissibili con 50 milioni di dollari o meno di entrate lorde possono anche utilizzare il credito per compensare la loro imposta minima alternativa e le imposte sul reddito delle tasse.

Lista di controllo: un contratto di vendita efficiente e di vendita

Il Congresso sta prendendo in considerazione un disegno di legge che estenderebbe la riscossione della tassa di vendita sugli acquisti online. Se la bolletta passa, i venditori con vendite superiori a 1 milione di dollari ogni anno saranno tenuti a raccogliere le imposte sulle vendite a distanza.

La vendita a distanza è una vendita a uno stato in cui un venditore manca di una presenza fisica e non ha attualmente alcuna obbligo di riscossione delle imposte sulle vendite.

Se la fattura passa, i grandi venditori online dovrebbero raccogliere le imposte sulle vendite su tutte le vendite agli Stati con un'imposta sul reddito.

Altre modifiche

Ci sono decine di modifiche più piccole al codice fiscale ogni anno, compresi i redditi aggiornati e le soglie di spesa, nuovi e scadenti crediti e modifiche a disposizioni che riguardano solo alcune aziende. Chiedere ai tuoi controllori informazioni su altre modifiche che potrebbero interessarti, nonché sulle modifiche del codice fiscale dello stato.